lunedì 29 settembre 2014

Torta di mele cremosa

Ecco una ricetta semplice per gli amanti delle mele.
Una torta morbida e cremosa con l'acidità delle mele che ne contrasta il dolce.

Ingredienti

Pasta Frolla
(da Luca Montersino)
250 gr farina 00
100 gr zucchero
40 gr tuorli
150 gr burro
un pizzico di sale
scorza di limone

Mescolare nella panetaria il burro morbido e lo zucchero. Aggiungere i tuorli, il sale e la scorza di limone. Aggiungere la farina, amalgamare, avvolgere nella pellicola e mettere in frigorifero.

Crema pasticcera da forno
(ancora da Luca Montersino)
320 gr latte intero (nella ricetta originale 210 latte intero e 110 panna)
160 gr zucchero
95 gr tuorli
20 gr fecola di patate

Portare a bollore il latte e nel frattempo sbattere con la frusta i tuorli con lo zucchero e quindi aggiungere la fecola continuando a sbattere.
Quando il latte bolle versare il composto di uova e continuare a cuocere mescolando con la frusta finché la crema diventa spessa.
Togliere dal fuoco e far raffreddare.

Mele Caramellate allo zenzero
Sbucciare due mele granny smith e tagliarle a cubetti regolari, bagnarle col succo di un limone e unire zenzero fresco grattugiato o, come nel mio caso, zenzero in polvere.
In una padella far caramellare 3 cucchiai di zucchero. Aggiungere quindi le mele con il loro succo e far cuocere finché il succo è asciutto. Togliere dal fuoco e far raffreddare.

Mandorle tostate
In una padella antiaderente far tostare leggermente delle mandorle a filetti o dei pinoli (de gustibus).

Preparazione
Stendere la pasta frolla e foderare una teglia da 20 cm di diametro precedentemente imburrata e infarinata. Riempire la frolla con la crema pasticcera unita alle mele caramellate e alle mandorle tostate (dopo aver mescolato brevemente per ottenere un ripieno ben amalgamato).
Coprire con un disco di frolla e chiudere i bordi.
Cuocere a 180° per 20/25 minuti. Verso fine cottura cospargere un po' di zucchero semolato sulla superficie della torta così da farlo caramellare.

Far raffreddare bene (anche con un passaggio in congelatore) quindi sformare.

Da servire fredda o a temperatura ambiente.

venerdì 9 maggio 2014

Cip!


Vivo son sempre vivo!

Di scrivere qui per il momento non se ne parla, fondamentalmente perché non ho cose da dire di tale portata.

Sto iniziando a cinguettare su Twitter. Se passate ancora di qui, e volete venire a trovarmi la...

#followme


Una morte dignitosa

Il problema è che l'hanno umanizzato. E in un periodo come questo dove i nemici sono sempre più evidenti e i cattivi sempre più cattivi...