venerdì 4 giugno 2010

Incontri

Oggi in treno ho incontrato la sorella di una mia compagna delle elementari. Non la vedevo da qualcosa come 25-30 anni.
Ho scoperto che ha 40 anni e che e' nata a marzo (il mese di mia figlia!). Mi ha stupito constatare che ha un solo anno di differenza da sua sorella (quella che veniva alle elementari con me per intenderci).
Ho scoperto che e' single, ma non per scelta. Le circostanze, gli uomini che ha conosciuto, l'hanno costretta a questo "stato civile". Ha sempre (spesso modero io) conosciuto uomini separati con figli. Ho capito pero' che vorrebbe una famiglia.
Ho scoperto che sta nascendo qualcosa con un tipo. Che non e' ne' sposato ne' ha figli. Che a breve si incontreranno per un appuntamento. Che la cosa poteva sbocciare tempo fa, perche' lei lo aveva gia notato tempo fa, ma le era sembrato di notare una fede al dito. Evidentemente si era sbagliata. No, non ricordava quando avesse notato questa cosa, ma aveva questo ricordo.

Certo che i telefoni cellulari hanno proprio cambiato la vita della gente!

3 commenti:

Vero ha detto...

Avete già ripreso la pallanuoto? Fa caldo.

Paolino ha detto...

Ciao Vero,
sì abbiamo ripreso.
Martedì scorso ho esordito... Gli altri hanno fatto anche il martedì prima!
Ma tu una volta riesci ad essere da queste parti il martedì sera?

Vero ha detto...

Si ci proverò, mi piacerebbe davvero.

Una morte dignitosa

Il problema è che l'hanno umanizzato. E in un periodo come questo dove i nemici sono sempre più evidenti e i cattivi sempre più cattivi...