giovedì 10 dicembre 2009

Voglio

C'è una bellissima canzone di Roberto Vecchioni dal titolo Vorrei.
Più volte ho riflettuto sulla poesia della parola vorrei. E' romantica, fa sognare, è il sogno, la consolazione nei momenti tristi, è malinconica, è trasgressiva.
Ma oggi io non vorrei. Oggi voglio.
Voglio vivere di quello che mi piace fare.
Voglio che siate a migliaia a leggermi e voglio scrivere per vivere.
Voglio un posto dove inventare nuovi piatti.
Voglio una casa.
Voglio 77 milioni di euro.
Voglio pubblicare un libro.
Voglio che le mie idee siano discusse, commentate e criticate.
Voglio poter commentare qualsiasi notizia e voglio che i miei pensieri raggiungano milioni di persone.

E poi non voglio altro più di quello che ho già.

martedì 8 dicembre 2009

Ancora sul podio

Qualche mese fa ho partecipato a questo concorso di Paoletta di Anice&Cannella.
Non speravo certo di vincere (e infatti...) ma in qualche modo ero soddisfatto della mia preparazione. La ricordate? E' questa qui.
Come è andata a finire?
Alla grande! Sono arrivato terzo tra i dessert.
Insomma, un'altra bella soddisfazione.
Grazie a Paoletta per aver accettato la mia ricetta anche se non rispettava in tutto e per tutto le prime regole del concorso, e grazie a chi l'ha giudicata degna di arrivare terza.

Ciaoooooooooo.

Di violenza, di vittime, di carnefici e di matematica

Ci sono temi sui quali non si deve fare filosofia. La violenza è uno di questi argomenti. La violenza è violenza e la violenza ha un colpe...