mercoledì 8 settembre 2010

U.S.A.

Nutro una pregiudiziale antipatia nei confronti dell'America.
E' un'antipatia politica, ideologica, pregiudiziale (già detto), insensata, se vogliamo sbagliata, fatto sta che con tutti i posti che ci sono da vedere al mondo, prima di andare a dare dei soldi agli americani... Mi son sempre detto così, poi si sa come vanno le cose e chi comanda in casa e quindi, immancabilmente, quest'estate è arrivato il più classico dei viaggi negli Stati Uniti occidentali.
Los Angeles, San Francisco e varii parchi.
Ho visto posti onestamente spettacolari, unici e che non vedere è sicuramente un peccato.
Ho avuto modo di assaporare un popolo "strano".
In America non sanno mangiare, non c'è santo e non c'è altra verità. Non è possibile mangiare bene.
Deformazione mentale dovuta alla recente dieta? Può essere, ma gli americani hanno un concetto tutto loro del cibo e del gusto.
La stranezza però sta nel carattere di queste persone.
Gentili e ospitali e non lo si può negare. Rigorosi e ottusi nel rispetto delle regole, altrettanto vero.
Tutti incolonnati sulle freeways a rispettare i limiti di velocità decisamente più bassi che da noi.
Però se sei in una corsia, ci sia uno che ti faccia andare nell'altra... Si va lì, si va. Dovevi saperlo prima che avresti dovuto girare! Adesso io sono qui e vado alla mia velocità e son fatti tuoi!
Ci sono le code? E tutti stanno in fila rigorosi... Seguire le regole! Sempre che non arrivino i soliti italiani a fare casino e allora si irrigidiscono. Perché se gli manca la sicurezza del rispetto della regola allora diventano duri e guardandoti male ti riprendono e ti rimettono in riga. Come la tizia che portava a spasso il cane in Alamo Square che vedendomi far fare pipì a Greta sul bordo del sentiero mi ha detto severa "Restrooms are there!". Come se lei il cane lo portasse a pisciare nella restroom (P.S.: sul perché Greta pisciasse sul bordo della strada magari ne parliamo un'altra volta).

See you guys!

2 commenti:

Tommaso ha detto...

Beh, ti giuro ma se non ti conoscessi a leggere queste poche righe verrebbe da dire che sei un vero italiano, cattolico, di centro destra e libero professionista :-)

Paolino ha detto...

Fascio a me?
Fascio a meeee????

Ma io no so comunista così!
Io sso communista cossiiììììì!!!!

Una morte dignitosa

Il problema è che l'hanno umanizzato. E in un periodo come questo dove i nemici sono sempre più evidenti e i cattivi sempre più cattivi...