giovedì 11 settembre 2008

Prostituzione

E' stato approvato dal consiglio dei Ministri, il decreto legge del ministro delle pari opportunità Mara Carfagna sul tema prostituzione.
In breve il decreto prevede il carcere per le prostitute e per i clienti.
Non ho letto nessuna opinione in merito. Non ho ancora sentito una critica...
Mi chiedo io: ma quindi una donna, oltre ad essere sfruttata e maltrattata da un pappone, finisce pure in carcere?
E una cosa del genere la pensa e la idea una donna, per giunta!
Bah!

Sono gradite opinioni in merito.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Con dolente disappunto noto che la sua faziosità non le permette di comprendere la genialità del ddl Carfagna. Tale decreto oltre a favorire lo spostamento delle prostitute da luoghi pubblici a luoghi privati come spiagge, monumenti,scuole e ospedali, aita a raggiungere altri 2 obiettivi presenti nel programma del governo:

-miglioramento qualità della vita dei carcerati
-introiti economici a favore de comuni a compensazione della soppressione dell'ICI

E come anticipava quel cantautore genovese che lei dice di apprezzare:

ai protettori delle battone
lascio un impiego da ragioniere
perché provetti nel loro mestiere
rendano edotta la popolazione

ad ogni fine di settimana
sopra la rendita di una puttana
ad ogni fine di settimana
sopra la rendita di una puttana

Alla prossima

Paolino ha detto...

Egregio Anonimo,
con altrettanto dolente disappunto constato che così forti parole si nascondono dietro il dito dell'anonimato!
Abbia l'ardire di uscire allo scoperto.

Fiducioso '72.

Anonimo ha detto...

Illustrissimo Anonimo,
ha ragione Fiducioso '72 è vile nascondersi dietro il dito dell'anonimato. E poi il suo commento mi pare un po' confuso o meglio non lo capisco fino in fondo.

Confuso contro gli anonimi 19'

Paolino ha detto...

E bravi i miei Mimì e Cocò!

Vero ha detto...

Il decreto della Carfagna riguarda solo la prostituzione da strada, ovvero si cura solo dell'apparenza e non della sostanza e quindi del problema della prostituzione. Come donna, penso che la questione vada ben oltre il togliere le prostitute dalla strada, penso che si debba pensare alla dignita' della donna ovunque si trovi. Ovvero se una si prosituisse nella sua casa nel vostro condominio secondo voi sarebbe tutto a posto?

Paolino ha detto...

Vero, però così offri il fianco.
E' ovvio che a nessuno andrebbe bene avere una prosituta nel proprio palazzo... Sai che viavai di gente "discutibile"???
E dove andrebbe a finire la sicurezza?

Una morte dignitosa

Il problema è che l'hanno umanizzato. E in un periodo come questo dove i nemici sono sempre più evidenti e i cattivi sempre più cattivi...